Palazzo del Capitano del Popolo
Piazza Matteotti  06100  PERUGIA  PG 
urbano
XV SECOLO

Dove si trova
Il palazzo del Capitano del Popolo si trova a Perugia nella centrale piazza Matteotti, accanto al palazzo dell’Università Vecchia con il quale condivide la destinazione a tribunale.

Un tempo fu
L’edificio nacque come palazzo del Capitano del Popolo, a partire dal XIX secolo è sede degli Uffici Giudiziari.

Perchè visitarla
L’edificio merita attenzione per la bella facciata di impianto rinascimentale caratterizzata dal grande portale e dalle quattro bifore ornate.
Notevoli sono anche le logge sorrette dai mensoloni.

Descrizione
Il palazzo del Capitano del Popolo è uno degli edifici più interessanti della città di Perugia poiché offre una singolare sintesi tra Medioevo e primo Rinascimento.
L’edificio ha un imponente portale molto simile a quello del vicino palazzo dei Priori. Ai lati due grifi perugini tengono tra gli artigli, l’uno un vitello, l’altro un montone. Nella lunetta è la statua della Giustizia. Al primo piano ci sono quattro bifore ornate e una loggia sorretta da ricchi mensoloni, dalla quale i banditori leggevano editti ed ordinanze.
Nel XIV secolo, su preesistenti strutture di epoca romana, vennero edificate la Sala Gotica (per l’amministrazione pubblica), la Salara (deposito di sale) ed il Granaio.
Il palazzo ospitò gli ultimi Capitani del Popolo e fu costruito nelle forme attuali tra il 1473 ed il 1481 su progetto degli architetti lombardi Gasperino di Antonio e Leone di Matteo. Il portone in legno risale al 1500 ed è opera del perugino Giovanni Battista Bastoni.
Tra il 1541 ed il 1544 il palazzo fu sede dei convittori della Sapienza Nuova.
La facciata rinascimentale era più alta di come la vediamo ora; distrutta dal terremoto del 1741 venne restaurata da Luigi Vanvitelli. Agli inizi dell’Ottocento, durante il periodo di occupazione napoleonica, vi furono collocati gli Uffici Giudiziari.

Curiosità
Il palazzo del Capitano del Popolo si trova in piazza Matteotti, anticamente chiamata del Sopramuro: posto della piazza si trovava un area fortemente scoscesa che sorgeva appena fuori dalle mura etrusche, ma nella seconda metà del XIII secolo si realizzò un muro di sostruzione, da qui il nome di Sopramuro, che venne poi riempito dal terreno realizzando un terrazzamento artificiale.

Informazioni e consigli utili
Il centro storico di Perugia è facilmente raggiungibile lasciando la propria vettura in uno dei parcheggi che circondano la città storica, ovvero quello delle Briglie di Braccio, il parcheggio Pellini, quello di piazza Partigiani e quello di Sant’Antonio.
Da questi si può salire verso il corso Vannucci o a piedi, o tramite il servizio APM.
Dal parcheggio Pellini e da quello di piazza Partigiani si possono comodamente prendere le scale mobili, mentre il parcheggio di Briglie è collegato da un ascensore.
A partire da gennaio 2008 il minimetrò di perugia ha reso ancora più facili gli spostamenti migliorando i collegamenti tra il centro e la periferia della città.

Per ulteriori informazioni
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica - IAT del Comprensorio Perugino
Piazza Matteotti, 18 - Loggia dei Lanari - 06100 Perugia
Tel. 0755736458 - Fax 0755720988
info@iat.perugia.it

Le città
I Paesaggi