Chiesa di San Francesco
Piazza Quaranta Martiri  06024  GUBBIO  PG 
urbano
XIII SECOLO

Dove si trova
La monumentale chiesa di San Francesco di Gubbio sorge sul lato meridionale della piazza Quaranta Martiri nella parte bassa della città di Gubbio.

Perchè visitarla
La chiesa di San Francesco di Gubbio merita sicuramente una visita per la grandiosità degli esterni caratterizzati da un bel portale gotico e dal rosone in facciata e soprattutto per gli affreschi dell’interno.
In particolare quelli dell’abside di sinistra raffiguranti le Storie della vita della Vergine vennero eseguiti nei primi anni del XV secolo da Ottaviano Nelli, illustre pittore eugubino del XV secolo.

Descrizione
La monumentale chiesa di San Francesco venne costruita intorno al 1255 da un architetto locale all’interno di un vasto complesso francescano costruito dagli eugubini sui terreni dell’antica famiglia degli Spadalonga.
Fu questa famiglia che, nel 1206-7, avrebbe accolto e vestito San Francesco dopo l’abbandono della casa paterna e la rinuncia alle ricchezze e fu qui che il santo indossò per la prima volta la tunica che poi divenne l’abito dei francescani.
L’edificio presenta una pianta ogivale caratterizzata da una facciata rimasta incompiuta che conserva tuttavia un bel portale gotico ed una cornice ad archetti pensili sovrastata da un piccolo rosone.
Le tre absidi, di cui quella destra sovrastata dal campanile, presentano una struttura poligonale interrotta da monofore.
L’interno è suddiviso in tre navate sorrette da 14 alte colonne con base ottagonale, chiaramente ispirato allo stile gotico. La copertura è caratterizzata da volte a crociera intervallate da archi diaframma nella navata centrale.
Le pareti laterali che un tempo erano ricoperte da affreschi hanno perso in parte il loro splendore, ma nelle absidi si conservano ancora grandi capolavori del XIII-XV secolo.
Nell’abside di sinistra sono raffigurate in 17 riquadri le Storie della vita della Vergine, affreschi di notevole pregio eseguiti nei primi anni del XV secolo ed attribuiti ad Ottaviano Nelli. Nell’abside centrale troviamo invece Gesù in trono, affiancato da San Pietro e San Paolo e da San Francesco e Sant’Antonio, opere eseguite da un seguace locale del Maestro di San Francesco della seconda metà del XIII secolo.Anche le tele che decorano gli altari delle navate sono eseguite da artisti di notevole fama, come il Gherardi (XVII secolo) e Virgilio Nucci (XVI secolo).

Informazioni e consigli utili
Lasciando l’auto nel parcheggio di piazza 40 Martiri si raggiunge a piedi la chiesa di San Francesco che si trova nelle immediate vicinanze di questo.

Per ulteriori informazioni
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica - IAT del Comprensorio Gubbio-Alto Chiascio
Via della Repubblica, 15 - 06024 Gubbio
Tel. 0759220693 - Fax 0759273409
info@iat.gubbio.pg.it

Le città
I Paesaggi